Viaggio in Andalusia … Spagna seconda parte

3 Tappa : Cordoba

Il fascino del suo centro storico è dovuto alla bellezza dei suoi monumenti e all’imponente e maestosa Mezquita che con la sua foresta di archi e colonne è simbolo della gloria di Al-Andalus. Ricca di patios e vicoli medievali, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. La Santa Iglesia Catedral de Córdoba detta  Mezquita, sorta su una moschea che poteva ospitare fino ad un milione di fedeli, è una tra le più belle cattedrali che abbia mai visto.

L’ altro grande monumento da visitare è l’ Alcázar de los Reyes Cristianos , la Fortezza dei Re Cristiani. E’ uno splendido edificio con magnifici giardini che lo circondano con cipressi, terrazze fiorite e sale in cui sono custoditi splendidi mosaici oltre ai celebri bagni arabi ricchi di vasche e fontane.

Consiglio una passeggiata  nel quartiere la Juderia ,simile al Barrio de Santa Cruz di Siviglia, e una camminata, se possibile notturna, sul  ponte Romano affacciato al fiume Guadalquivir dal quale la vista della città è meravigliosa. Non dimenticate di andare a mangiare le specialità tipiche Spagnole al Bar Taberna Santos che trovate di fianco alla Mezquita.

4 Tappa : Granada

Granada si trova ai piedi della Sierra Nevada ed è probabilmente la città più importante dell’Andalusia. In questa città si trova una delle più grandi meraviglie del mondo, l’ Alhambra e i Giardini Generalife. Da non perdere anche una passeggiata nel quartiere dell’Albayzin , patrimonio Mondiale dell’Unesco per la sua straordinaria unicità architettonica risalente al passato dominio medievale dei Mori. Se avanzate tempo merita anche una visita la Cattedrale, il principale tempio cattolico della città. Il complesso, che comprende la cappella Reale, mausoleo dei re cattolici, è una delle maggiori opere in stile rinascimentale spagnolo.

Alhambra : E’ uno dei simboli più importanti del dominio musulmano di Granada e fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.  La dinastia Nasridi diede alla città venti sultani che costruirono una fortezza che nel corso del regno di Yusuf I divenne un palazzo ricco di meravigliosi cortili, fontane e giardini, reso ancor più bello da giochi di luci ed ombre veramente sorprendenti. Alcune informazioni pratiche: obbligatorio prenotare il biglietto d’ingresso on-line sia per Alhambra e i giardini Generalife. La prenotazione deve essere poi trasformata in biglietto d’ingresso alla biglietteria. Attenzione che questa si trova alla fine della strada principale che sale da Plaza Nueva. Consiglio una visita guidata.

5 Tappa : Malaga

Città tranquilla e famosa per le spiaggie, ottima per rilassarsi prima di tornare  in Italia. Se avete ancora voglia di visitare vi consiglio l’Alcazaba (nulla a che vedere da quello di Granada ma comunque carino) e potete visitare anche il castello di Gibralfaro (da lì avete una visuale bellissima sulla città) , il museo di Picasso e la Cattedrale. Non potete lasciare Malaga senza aver asaggiato i “churros” nel locale più famoso “Casa Aranda Malaga. Cafe, chocolate, churros“.

 Torna al Viaggio Andalusia prima Parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: