Ferragosto a Milano

Abbiamo scelto di andare a Milano dal 13 al 15 agosto perchè nel periodo di ferragosto le città sono meno trafficate e più adatte al turismo. Se si pensa a Milano viene subito in mente  la bellissima piazza Duomo dove sono situati il duomo dedidcato a Santa Maria Nascente e  la galleria Vittorio Emanuele, i due monumenti più importanti della città. Il nostro appartamento è un pò fuori dal centro storico ma molto vicino alla metro e in 15 minuti di viaggio arriviamo tranquillamente nella piazza.

Il primo giorno all’uscita della metro, nella fermata del duomo, rimaniamo subito colpiti dalla piazza piena di turisti e dalla fila lunghissima di persone davanti ad esso per la visita al suo interno e alle guglie del tetto.

Vista la fila al  Duomo e l’ora troppo tarda del nostro arrivo puntiamo  verso il Castello Sforzesco. All’interno del castello ci sono molti musei gratuiti nell’ultima ora di apertura (dalle 17.00 alle 18.00) così decidiamo di visitare la Pietà Rondanini di Michelangelo. Una volta usciti  ci dirigiamo verso parco Sempione, una grande area verde e pulita adatta a chi cerca un pò di relax dal quale è possibile  vedere l’Arco della Pace.

 

Domenica , alle 9.00, siamo già davanti al Duomo con un biglietto plurivalente con il quale è possibile visitare l’interno, le guglie del tetto e il museo dedicato al Duomo. La chiesa è uno tra i più importanti monumenti gotici in Italia. E’ imponente e maestoso con coloratissime vetrate policrome. Dopo essere saliti per le scale che portano al tetto, ci troviamo davanti a un panorama davvero suggestivo. Camminare tra le guglie è  un’ esperienza insolita e interessante per le numerose statue, archi e architetture gotiche che si possono osservare. Alla destra del Duomo si trova il Palazzo Reale, sede del museo del Duomo e, solo temporaneamente, di una mostra intrigante dedicata al grafico olandese Escher. A pochi metri c’è il palazzo dell’Arengario in cui è allestita una mostra d’arte contemporanea da non perdere per coloro che ne sono interessati.

 

Di seguito entriamo in  Galleria Vittorio Emanuele  :un notevole esempio dell’architettura eclettica della seconda metà dell’Ottocento che si trova accanto al Duomo. Attraversandola ci troviamo davanti il teatro La Scala e il suo museo. Qui, con entrata proprio in fondo alla galleria, visitiamo anche la mostra tempoarea interattiva dedicata al genio Leonardo da Vinci.

A circa 20 minuti dal Duomo, nella piazza Santa Maria delle Grazie, all’interno dell’ex-refettorio del convento vicino alla chiesa, si può visitare la  famosa rappresentazione dell’Ultima Cena dipinta da Leonardo da Vinci . La visita bisogna  prenotarla almeno una ventina di giorni prima a causa del grande afflusso di turisti che aspettano di vedere l’opera. Per chi ha un po’ più tempo consiglio anche una visita alla pinacoteca di Brera e una passeggiata tra i Navigli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: